L’ago da rammendo. Una fiaba di Hans Christian Andersen

La tua donazione ci aiuterà a raccontare nuove avventure, che potranno restare libere e gratuite.

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

C’era una volta un ago da rammendo, così delicato da credersi un ago da ricamo. “State attente a dove mi tenete!” disse l’ago da rammendo alle dita, che lo tiravano fuori dalla scatola. “Non mi perdete! Se cado sul pavimento, non sarete più capaci di ritrovarmi, tanto sono sottile.” “Questa poi!” dissero le dita e lo afferrarono per la vita. “Guardate: io arrivo col seguito!” esclamò l’ago da rammendo, tirando dietro di sé un lungo filo, che però non aveva il nodo. Le dita guidarono l’ago fino nella pantofola della cuoca dove la tomaia si era rotta e doveva essere ricucita. […]

La tua donazione ci aiuterà a raccontare nuove storie, che potranno restare libere e gratuite.

seguiciFacebooktwitteryoutubeinstagramFacebooktwitteryoutubeinstagramby feather

Informazioni su parole di storie

Web Side Story - Fiabe, Favole, Leggende, Mitologia, messe in voce per tutti. Podcast. Letture ad alta voce, dalla letteratura classica alla moderna e contemporanea. Qui puoi ascoltare liberamente le nostre storie, e se poi lo desideri puoi prendere quelle che preferisci e portarle via con te, gratuitamente. Come un di più, per amore della leggerezza.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *