L’uomo di colore, dai Racconti d’Africa

Un racconto adottato dalla Biblioteca Comunale di Sarroch

La Bibloteca Comunale di Sarroch è il Genitore Adottivo di “L’Uomo di Colore”, dalla nostra raccolta dei Racconti d’Africa

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Perché l’adozione

La Biblioteca Comunale di Sarroch ha adottato la storia “Uomo di colore”, tratta da un racconto orale africano, perché parlare di integrazione attraverso una storia ci consente di condividere emozioni, ci si conosce attraverso la cultura e le tradizioni di ognuno e si cresce un po’, scoprendoci cittadini di uno stesso mondo. Un racconto fantastico che nella sua semplicità dimostra l’ingenuità e le contraddizioni di noi uomini bianchi, immediato, caldo e diretto come piace ai bambini, intriso dall’inizio alla fine di umorismo. Una storia da ascoltare con i più piccoli tra le braccia, perché è uno di quei piccoli racconti, che teoricamente sono rivolti ai bambini, ma che tutti gli adulti dovrebbero ascoltare.

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala adulti

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala adulti

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala bambini

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala bambini

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala multimediale

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala ragazzi

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala adulti

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala ragazzi

Biblioteca Comunale di Sarroch – Sala Roberto Coroneo

La Biblioteca
La Biblioteca Comunale di Sarroch è ubicata nell’edificio “Luigi Siotto”, dei primi del novecento, circondata da piazza “Sa Ruxi”. E’ una struttura moderna, dotata di ampie sale dove sono organizzati i vari servizi bibliotecari: accoglienza e orientamento, reference, consultazione e lettura in sede, prestito, catalogo online, suggerimenti d’acquisto da parte degli utenti. Le varie sezioni sono separate sia fisicamente che da un punto di vista organizzativo: il front office; la sezione bambini da 0 a 6 anni un ambiente colorato e giocoso, con arredi adeguati; la sezione ragazzi da 7 a 14 anni una sala dove incontrarsi, comunicare, disegnare, fare ricerche e studiare; la sezione adulti; la sezione multimediale; e la sala “Roberto Coroneo” uno spazio dedicato alle attività culturali. Il fattore determinante su cui è fondato il buon funzionamento della biblioteca di Sarroch è la capacità di dimostrarsi accogliente: negli spazi con pareti decorate a mano, negli arredi, nei documenti e strumenti che contiene, ma soprattutto nelle persone che la abitano e la animano.

adotta anche tu una storia orfanella

sostieni Parole di Storie con una libera donazione 

 

seguiciFacebooktwitterinstagramFacebooktwitterinstagramby feather
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *