2 commenti

  1. In questo periodo sono persa piacevolmente nella lettura del libro di Roberto Vecchioni “Lezioni di volo e di atterraggio”.
    Tra le altre cose parla del mito e il suo ” il mito non è un’ombra smarrita, una versione incolore della verità. Il mito è un’altra verità, distinta”.
    Citando Vico, scrive:”Il mito vive di simboli originari che racchiudono l’eterna verità dell’uomo e del mondo cui però giungono solo l’intuizione immediata e non la scienza e il pensiero razionale”.
    Bello poi il suo ( di Vecchioni) “fate attenzione: il pensiero mitico non ha tempo, non ha spazio, è adagiato su un terreno presente, nulla cambia, tutto è”.
    Il mito ha un suo fascino particolare. Mi ha intrigato sempre, fin da adolescente. E ascoltare la storia di Cassandra dalla tua voce…mi ha fatto riscoprire quella bellezza.
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *