Su pizzinnu chi si fit perdiu Il bambino che s’era perso). Una fiaba dalla Sardegna. Versione in lingua sarda (Nuoro)

Scritta da Maria Teresa Pinna Catte e messa in voce di Tonino Mesina

Annicu fit andande a su cunzau chin su babbu. Ma cada pacos passos si firmabat a annotare carchi cosa: una chicala, una croca, una tilicherta, un’ape…
“Ajò! – nabat su babbu – Si non mi sichis ti podes perdere!”. Su pizzinnu li curriat iffattu, ma… b’aiat tantas cosas de biere!
Custa borta fit una filera de furmicas carrande granos de tridicu. Annicu las cheriat sichire, pro biere comente intraban in sa cala issoro.
Sichi sichi e annota annota, est colau su tempus. Cando su pizzinnu at finiu de sichire sa caminera de sas furmicas at arziau sa conca, ma… su babbu non bi fit plus! […]

Informazioni su parole di storie

Web Side Story - Fiabe, Favole, Leggende, Mitologia, messe in voce per tutti. Podcast. Letture ad alta voce, dalla letteratura classica a quella moderna e contemporanea.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 commenti

  1. Bravissimo’sei il migliore recitando in dialetto nuorese,

  2. grazie, per il complimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *