Il pozzo di Connla, o della saggezza. Nascita della poesia. Una leggenda dall’Irlanda.

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Come, dove, perché e quando nacque la poesia.

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

 

Uno gnomo in giardino. Una leggenda dall’Olanda.

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Perché da allora molti tengono uno gnomo in giardino?

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

La legenda di Maui e la nascita dell’arcobaleno. Dalla Polinesia

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

La leggenda di Maui e la nascita dell’arcobaleno

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

 

L’incredibile storia di Re Ciro, il Grande, e di suo nonno Astiage. Persia

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

L’incredibile ascesa al trono di Ciro, Il Grande (Persia)

sostieni Parole di Storie con una libera donazione

Piramo e Tisbe. Un amore in fuga. Leggenda. da Le Metamorfosi, di Ovidio. Babilonia, Persia

Sostieni Parole di Storie con una libera donazione

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Nella casa vicina c’era una fanciulla di nome Tisbe, che Piramo aveva notato solo da poco tempo, perché era da appena un anno che la sua famiglia era venuta ad abitare lì.
Non solo era più bella di tutte le ragazze del quartiere, ma aveva anche una grazia particolare che la faceva sembrare una principessa nonostante fosse figlia di un contadino. I suoi occhi erano del colore dell’Eufrate quando alla luce dell’alba non sapresti dire se è blu, se è verde o se è viola.
Insomma, bastava vederla per non dimenticarla più. Passa un giorno, passa un altro, quella bella fanciulla colpi talmente il cuore di Piramo, che una sera, poco prima di addormentarsi, egli si disse: “Questa è la donna che ho sempre sognato. Sarei disposto a dare tutto l’oro del mondo per conquistarla”. Detto fatto, cominciò a corteggiarla: correva a prenderle l’anfora dell’acqua, perché non si affaticasse a portarla; per lei raccoglieva bellissime rose; e cominciò a mandarle messaggi d’amore. […]

Sostieni Parole di Storie con una libera donazione

 

I Geni. Una leggenda del Gabon.

Sostieni Parole di Storie con una libera donazione

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Un giorno Jounama, un vecchio pescatore, stanco per le difficoltà e per le scarse soddisfazioni del suo duro lavoro, disse a sua moglie Sambala:
– Anche oggi la pesca è andata male! Sto diventando vecchio e non ho nessuno che possa aiutarmi quando con la piroga vado a pescare al largo del fiume. Gli scogli sono troppo pericolosi. Questo pezzo di terra non è di nessuno. Da oggi sarà mio. Lavorerò queste zolle e le renderò fertili.
Si diresse verso la terra e la toccò con le sue mani callose; Jounama non aveva mai visto niente di simile e diceva tra sé: «Senza dubbio le semenze germoglieranno in brevissimo tempo».
Ma Sambala, spaventata, si era affrettata a toccare il gris-gris, un prezioso amuleto che lo stregone del villaggio aveva preparato per tenere lontano gli spiriti cattivi, mentre con occhi rivolti al cielo ammoniva il marito:
– Sai bene che questa terra appartiene ai folletti. […]

Sostieni Parole di Storie con una libera donazione

La scomparsa di Atlantide. Leggenda

Sostieni Parole di Storie con una libera donazione

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Moltissimo tempo fa, in un piccolo paese della Bretagna, la giovane Arnaude conduceva un’esistenza felice in compagnia dei suoi genitori. In una notte di tempesta, una nave che passava di lì fu travolta dalle onde del mare e andò a conficcarsi sulle rocce della costa proprio nel punto in cui sorgeva l’abitazione della fanciulla. I suoi genitori videro con preoccupazione arrivare nella loro casa uomini di cui non conoscevano neanche la lingua, ma si tranquillizzarono non appena arrivò il capo dei naufraghi, il sultano d’Atlantide, che chiese loro ospitalità.

Sostieni Parole di Storie con una libera donazione

La storia di Tauarì, Di Marcia Theophilo – leggenda

Sostieni Parole di Storie con una libera donazione 

 

messa in voce a cura di Gaetano Marino

La storia di Tauarì. Un racconto di Marcia Theophilo.
Amazzonia, la foresta, il suo popolo e i suoi miti.

Musiche di Brian Eno.

marcia_con_bimba

Marcia Theophilo, poeta ed antropologa, è nata a Fortaleza in Brasile.
Rappresenta l’Unione Brasiliana di Scrittori in Italia.
Ha ricevuto numerosi premi internazionali.
È presente all’EXPO RIO DE JANEIRO, 9-31/giugno/2011, con il libro
AMA+ZONIA, Corpos da Natureza (foto di Fabian e poesie di Marcia
Theophilo, in italiano, portoghese e inglese).
Lectio magistralis al salone del Libro di Torino 2011, stand del Senato
della Repubblica sul tema “Natura e nuova economia”.
È testimonial dell’iniziativa “Per una Cultura della Biodiversità”, promossa
dalla Commissione Nazionale Italiana UNESCO nell’ambito della campagna
di educazione allo sviluppo sostenibile (DESS). Ha ricevuto da
Fulco Pratesi il “Panda” come testimonial biodiversità del WWF
Italia. Marcia Theophilo è candidata al premio Nobel.
maggiori informazioni: http://www.marciatheophilo.it/