I tre porcellini. Una fiaba dei fratelli Grimm

Messa in voce di Gaetano Marino

C’erano una volta tre piccoli porcellini che se ne andavano in giro per il mondo soli e soletti a cercar fortuna, e soprattutto bisognosi di una casa dove poter dormire.
Il primo porcellino trovò un contadino che trascinava una grande balla di paglia.
“Per favore signor contadino! Per favore contadino… signor contadino per favore… o’ contadino ma che c’hai la paglia nelle orecchie?”
“Eh, sì che c’è? Chi è che chiama?” rispose il contadino.
“Per favore contadino, che me la daresti quella balla di paglia?”
“Questa balla di paglia?”
“Che me la daresti per favore?”
“E perché dovrei dartela? O’ porcellino!”
“Ti, prego signor contadino, vorrei costruirmi una casa calda e bella, tutta di paglia”
E l’uomo contadino, che era buono e generoso, che fece? gliela regalò.
Il porcellino allora si costruì una bella casetta tutta di paglia, comoda e morbida, e andò a dormire al calduccio. La mattina dopo, appena spuntò il sole, il porcellino sentì bussare alla porta.

Informazioni su parole di storie

Podcast e audiolibri. Puoi ascoltare liberamente fiabe, favole, mitologia, leggende, racconti, novelle, romanzi, teatro e poesia. Opere dalla letteratura classica, moderna e contemporanea. Parole di Storie vive grazie alla tua libera donazione.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *