La leggenda di Monte Bardia. Di Grazia Deledda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda di Monte Bardia. Di Grazia Deledda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Dopo l’insurrezione dei sardi contro la dominazione bizantina, fuggiti i Greci da Cagliari, l’isola si resse da sé per qualche tempo, governata dal famoso re Gialeto, ch’era già stato capo dei rivoluzionari. Ma presto venne infestata dai Saraceni, che la sbranarono con ogni sorta di scorrerie, espilazioni, saccheggi e di rovine. […]

I quattro avventurieri. Leggenda

Parole di Storie
Parole di Storie
I quattro avventurieri. Leggenda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] L’uomo si mise in mente di esplorare il mondo assieme a una scimmia, un topo e un serpente. Dopo molti giorni di cammino, i quattro amici si trovarono in un territorio freddo e coperto di neve. C’era cosi tanta neve sul terreno che il serpente, il topo e la scimmia non riuscivano ad avanzare di un solo centimetro. Per loro fortuna, nella vicina foresta sorgeva una casa, e tutti quanti si avviarono in quella direzione per vedere se era possibile passarvi la notte. […]

La vecchierella. Una leggenda dei fratelli Grimm

Parole di Storie
Parole di Storie
La vecchierella. Una leggenda dei fratelli Grimm
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Quando arrivò, la chiesa era già illuminata, ma non da candele, come al solito, bensì da una luce crepuscolare. Inoltre era già piena di gente, tutti i posti erano occupati, e quando la vecchierella giunse al suo, non era più libero neanche quello: tutto il banco era pieno. E quando ella guardò la gente […]

Semiramide, leggenda e mito di una Regina colomba.

Parole di Storie
Parole di Storie
Semiramide, leggenda e mito di una Regina colomba.
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Semiramide fu una grande regina della città di Babilonia. Donna affascinante, bella, indomabile, di immenso valore e di grande coraggio mostrato nelle imprese e nell’esercizio delle armi. Ogni fatto della sua vita ebbe inizio nella regione della Siria, e precisamente nella città di Ascalona, dove si venerava Derceto, una dea che si pensava vivesse nelle profondità di un lago vicino alla città. Derceto, aveva un volto meravigliosamente bello di donna e il corpo di pesce. La dea Afrodite che, sempre invidiosa per sua natura, proprio per la sua bellezza non sopportava la dea Derceto, e perciò la costrinse ad una passione violenta, segreta perché non voluta, e dunque pericolosa assai, verso un giovane cacciatore Siriano, di nome Caistro, che era figlio del grande eroe Achille e dell’amazzone Pentesilea. […]

La leggenda delle Oche Guerriere di Roma. Leggenda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda delle Oche Guerriere di Roma. Leggenda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Una delle leggende più famose legata all’assedio di Roma da parte dei Galli. La vicenda si svolge sul Campidoglio, all’incirca verso il 390 a.C., là dove sorgeva il tempio di Giunone e dove si trovavano le oche sacre alla dea. I Romani, ormai sotto assedio da molti giorni iniziavano a soffrire la fame, per questo erano fortemente tentati di uccidere le oche che si aggiravano liberamente sul Campidoglio, tuttavia non ne ebbero il coraggio, essendo queste consacrate alla dea. Una notte i galli tentarono un attacco notturno contro la rocca del Campidoglio, e stavano già scalando le mura quando con grandi strepiti le oche, svegliarono i soldati, che combatterono con grande energia respingendo i Galli: così il Campidoglio fu liberato dal pericolo dei barbari, e Roma fu salvata dalle oche.

La fortuna del Re Policrate di Samo. Una leggenda di Lev Nikolaevič Tolstoj

Parole di Storie
Parole di Storie
La fortuna del Re Policrate di Samo. Una leggenda di Lev Nikolaevič Tolstoj
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

C’era un re greco chiamato Policrate. Egli era fortunato in tutto. Aveva conquistato molte città ed era diventato ricchissimo. Policrate aveva descritto in una lettera la sua vita fortunata e aveva mandato questa lettera al suo amico Amazis, re di Egitto. Amazis, letta la lettera, scrisse a Policrate la risposta. Ecco quale: «E’ gradito conoscere i successi di un amico. Ma la tua fortuna non mi piace. Secondo me è meglio quando a un uomo una cosa va bene e l’altra no, affinché vi sia un avvicendamento. Ascoltami e fa come ti dico: prendi la cosa che ti è più cara di tutte e buttala in qualche luogo dove nessuno possa trovarla. Così avrai avvicendato la felicità e l’infelicità» […]

Pandagian, la dolce fanciulla e la nascita delle lucciole. Una leggenda dall’Indonesia

Parole di Storie
Parole di Storie
Pandagian, la dolce fanciulla e la nascita delle lucciole. Una leggenda dall'Indonesia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Pandagian era la più bella fanciulla di un lontano villaggio dell’Indonesia e sapeva danzare come nessuno al mondo. Non appena il cielo s’oscurava e le stelle cominciavano a brillare, Pandagian si recava nella radura davanti all’immenso mare e danzava, accompagnandosi col melodioso suono della voce. Ogni cosa Pandagian dimenticava. Solo al il primo raggio di sole la fanciulla si destava dall’incanto e smetteva di danzare. […]

Uno gnomo in giardino. Una leggenda dall’Olanda

Parole di Storie
Parole di Storie
Uno gnomo in giardino. Una leggenda dall'Olanda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Nell’Olanda del Nord viveva in un villaggio un modesto mugnaio che lavorava da mattina a sera per soddisfare i bisogni della sua famiglia. Una volta, mentre stava al lavoro, udì una vocina che chiedeva disperatamente aiuto. Il mugnaio si precipitò nella direzione da dove proveniva il grido d’aiuto e, con grande stupore, vide un esserino simile a una bambolina che stava per essere schiacciato dalla macina del mulino. […]

La leggenda dell’Etna

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda dell'Etna
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

In quel tempo le montagne della Sicilia, insieme ai popoli e ai giganti, erano sotto il dominio di Encelado. Un gigante più gigante di tutti. Feroce e invincibile. Encelado aveva dimora in una delle montagne più alte dell’isola: l’Etna. Encelado puzzava di zolfo. Aveva mani enormi quanto le montagne. La sua barba era ispida, mal curata e nido di serpi. Il corpo suo s’era ricoperto d’una selva oscura di peli, che parevano un cespuglio di rovi. Le sopracciglia erano folte quanto una foresta tropicale, ed infine la sua bocca era slabbrata e sproporzionata, simile ad un forno. […]

Il pozzo di Connla, o della saggezza. Nascita della poesia. Una leggenda dall’Irlanda.

Parole di Storie
Parole di Storie
Il pozzo di Connla, o della saggezza. Nascita della poesia. Una leggenda dall’Irlanda.
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Tanti e tanti secoli fa, lungo la costa irlandese nel punto in cui le città di Golwaj e Clifden si congiungono, c’era una piccola capanna sperduta e disabitata. Nessuno sa chi l’avesse costruita. Gli uomini temevano di abitare quel luogo, dove il cielo era quasi sempre grigio plumbeo, e in cui la luce del Sole non penetrava quasi mai. Inoltre il vento freddo dell’Atlantico soffiava così forte che sembrava volesse strappare le poche piante che riuscivano a resistergli con fatica. […]

La leggenda dei tre fratelli. Di Grazia Deledda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda dei tre fratelli. Di Grazia Deledda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Nella catena di monti che circondano Nurri, e precisamente nel monte chiamato Pala Perdixi o Corongius, c’è una grotta naturale, dove i contadini e i pastori si rifugiano per riposarsi. Una volta tre fratelli, tre buoni abitanti del villaggio, stanchi di aver raccolto olive per tutta la giornata entrarono, verso sera, per riposarsi in questa grotta. Mentre stavano cenando, videro entrare tre donne, che si fermarono sull’ingresso, guardandoli con diffidenza. […]

La legenda di Maui e la nascita dell’arcobaleno. Dalla Polinesia

Parole di Storie
Parole di Storie
La legenda di Maui e la nascita dell'arcobaleno. Dalla Polinesia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Sono passati ormai tanti secoli da quando il dio Ka-Le, adirato con gli uomini diventati malvagi e crudeli, sommerse le terre, innalzandosi sopra le montagne e devastando ogni cosa col suo furore. Solo a un uomo Ka-Le concesse la salvezza: si chiamava Maui ed era così buono e generoso che il dio gli concesse di fabbricare un grande vascello capace di navigare sulle acque infuriate, in attesa che l’oceano si placasse. […]


Artù, storia e leggenda di un re – La spada nella roccia

Parole di Storie
Parole di Storie
Artù, storia e leggenda di un re - La spada nella roccia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

[…] Dal loro amore nacque un bimbo. Ma, ahimè, il bimbo era pieno di peli, peloso, anzi, pelosissimo, quasi avesse una pelliccia di bestia, tanto che persino la madre ne ebbe spavento. Eppure, nonostante l’orribile aspetto, lei era la madre, e dato che, come di solito si dice, ogni figlio di mammà è bello di mamma sua, ella amava come la luce dei suoi occhi quel figliuolo, al quale mise il nome di Merlino. […]

Il ragno nella buca. Una favola di Leonardo da Vinci

Parole di Storie
Parole di Storie
Il ragno nella buca. Una favola di Leonardo da Vinci
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Leonardo fu anche scrittore di favole ricche di grande impegno morale. Esse mettono in guardia dai pericoli dell’ignoranza, dell’invidia, della superbia e della presunzione. Sono storie brevi, dove le vicende della natura e degli animali, in tutte le loro forme, reali e mitologiche, aiutano a comprendere meglio la storia degli uomini. Un significativo esempio della capacità di Leonardo di parlare di temi universali con un linguaggio ricco e pungente. “La vera saggezza nasce dalla conoscenza della Natura e da una vita in armonia con essa” (LdV)

La leggenda di San Pietro di Sorres. Di Grazia Deledda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda di San Pietro di Sorres. Di Grazia Deledda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Una dolce e misteriosa leggenda narra che viveva anticamente, forse verso il mille, un giovane mastro, artista, poeta gentile; il quale, tornando nel suo villaggio dopo aver studiato oltremare presso un pittore ed architetto famoso, vide una finestra misteriosa, che non si apriva mai, dove crescevano le rose, e con le campanule intrecciate alle spirali delle colonnine. Solo ogni mese un arazzo intessuto di astri, di figurine e di foglie d’alloro, sventolava leggero sul davanzale. […]

La leggenda della nascita delle launeddas. Di Grazia Deledda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda della nascita delle launeddas. Di Grazia Deledda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Grazia Deledda, premio Nobel Letteratura (Nuoro, 28 settembre 1871 – Roma, 15 agosto 1936). Con queste leggende ci fa dono delle sue memorie di fanciulla, ricche di ricordi avvolti nel tempo senza tempo; ricordi di lunghe serate famigliari trascorse accanto al camino. Storie fantastiche, leggende e fantasticherie popolane, che riempiono i fili delle parole di queste storie, a metà tra il sonno e la veglia. Fatti e personaggi narrati da generazioni di padri e figli e di voce in voce.

La sacerdotessa Ero e il nobile Leandro, amanti, se non con gli occhi. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
La sacerdotessa Ero e il nobile Leandro, amanti, se non con gli occhi. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino (con qualche citazione da Ovidio)

[…] Esile quanto un fuscello, la fanciulla stava accanto ai nidi di centinaia e centinaia di uccellini, che le svolazzavano intorno e a cui dava cibo ed acqua; ma al suo primo sguardo inatteso e distratto verso lo sconosciuto visitatore, Leandro ammutolì nei pensieri. La stessa sacerdotessa rimase incantata dalla figura del giovane dal portamento nobile. Fu l’improvviso disordine del tutto, quel tanto che basta per non sentirsi più padroni della propria la vita. […]

Il ladro e il suo maestro. Una fiaba dei fratelli Grimm

Parole di Storie
Parole di Storie
Il ladro e il suo maestro. Una fiaba dei fratelli Grimm
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Le fiabe dei fratelli Grimm sono piccole e grandi storie fantastiche fuori dal tempo, rielaborate da Jacob Ludwig e Wilhelm Karl. Vicende di re, regine, principesse, streghe, orchi, eroi, belve mangia bambini, e altri personaggi ancora, tratte dalla tradizione popolare europea.

L’ermellino e la volpe. Una favola di Leonardo da Vinci

Parole di Storie
Parole di Storie
L'ermellino e la volpe. Una favola di Leonardo da Vinci
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Leonardo fu anche scrittore di favole ricche di grande impegno morale. Esse mettono in guardia dai pericoli dell’ignoranza, dell’invidia, della superbia e della presunzione.
Sono storie brevi, dove le vicende della natura e degli animali, in tutte le loro forme, reali e mitologiche, aiutano a comprendere meglio la storia degli uomini. Un significativo esempio della capacità di Leonardo di parlare di temi universali con un linguaggio ricco e pungente. “La vera saggezza nasce dalla conoscenza della Natura e da una vita in armonia con essa” (LdV)

La leggenda di Castel Doria. Di Grazia Deledda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda di Castel Doria. Di Grazia Deledda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

C’era una volta a Castel Doria, una fortezza edificata intorno al XXII secolo a pochi passi da Santa Maria Coghinas, un sotterraneo che conduceva dal castello alla chiesa di San Giovanni, situata all’altra riva del Coghinas. Si narra che i Doria lo avessero scavato per recarsi alla messa nei giorni di festa. Un marciapiede conduce dalla torre alla Conca di la muneta, dove i Doria battevano moneta. Questa Conca pare sia una grande cisterna profonda: nel fondo esisteva una campana d’oro, e i passanti gettavano una pietra, per farla suonare. […]

La leggenda di Aprile. Di Grazia Deledda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda di Aprile. Di Grazia Deledda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Dei figli dell’Anno, Aprile era il più bello, il più alto e il più nervosamente robusto, sebbene ancora in crescenza, come gli abeti giovani delle radure del bosco. Bonaccione, anche, laborioso e innocente, coltivava, col padre, i campi e i frutteti, e gli orti dove la tenera freschezza degli ortaggi era tale che neppure le farfalle, per non sciuparli, li sfioravano. […]

La leggenda di Zia Biròra e del suo San Michele Arcangelo. Di Grazia Deledda

Parole di Storie
Parole di Storie
La leggenda di Zia Biròra e del suo San Michele Arcangelo. Di Grazia Deledda
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

La mercantessa d’uova, zia Biròra Portale, viaggiava recando un cesto d’uova da Orotelli a Nuoro. Zia Biròra viaggiava di notte perché viaggiava a piedi, e viaggiava a piedi perché i guadagni del suo commercio erano tanto esigui da non permetterle di viaggiare a cavallo. Figuratevi che tutti i capitali del suo commercio stavano dentro quel cestino intessuto di canne che ella recava sul capo: duecento uova. Ogni tre giorni zia Biròra, comprava duecento uova, le disponeva nel cestino, fra la paglia, e si metteva in viaggio per Nuoro. Col guadagno viveva tre giorni. […]

Il toro e l’inganno dei pastori. Una favola di Leonardo da Vinci

Parole di Storie
Parole di Storie
Il toro e l'inganno dei pastori. Una favola di Leonardo da Vinci
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Leonardo fu anche scrittore di favole ricche di grande impegno morale. Esse mettono in guardia dai pericoli dell’ignoranza, dell’invidia, della superbia e della presunzione.
Sono storie brevi, dove le vicende della natura e degli animali, in tutte le loro forme, reali e mitologiche, aiutano a comprendere meglio la storia degli uomini. Un significativo esempio della capacità di Leonardo di parlare di temi universali con un linguaggio ricco e pungente. “La vera saggezza nasce dalla conoscenza della Natura e da una vita in armonia con essa” (LdV)

Il pavone e la fame. Una favola di Leonardo da Vinci

Parole di Storie
Parole di Storie
Il pavone e la fame. Una favola di Leonardo da Vinci
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Leonardo fu anche scrittore di favole ricche di grande impegno morale. Esse mettono in guardia dai pericoli dell’ignoranza, dell’invidia, della superbia e della presunzione.
Sono storie brevi, dove le vicende della natura e degli animali, in tutte le loro forme, reali e mitologiche, aiutano a comprendere meglio la storia degli uomini. Un significativo esempio della capacità di Leonardo di parlare di temi universali con un linguaggio ricco e pungente. “La vera saggezza nasce dalla conoscenza della Natura e da una vita in armonia con essa” (LdV)

Dedalo, il grande inventore. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Dedalo, il grande inventore. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

La legge della vita e altre favole. Scritte da Virna Chessari e adattate da Gaetano Marino

Parole di Storie
Parole di Storie
La legge della vita e altre favole. Scritte da Virna Chessari e adattate da Gaetano Marino
/

Messa in voce di Gaetano Marino

C’era una volta un grosso ragno peloso che attendeva un moscone nero standosene a testa in giù, immobile e ben piazzato nella propria tela. Quel moscone nero, che sembrava intontito, da un po’ di tempo gli svolazzava intorno.
“Cadrà sicuramente nella mia trappola, i miei fili invisibili lo agguanteranno e non avrà scampo”. Pensò il ragno peloso, mentre già pregustava il nutriente pasto. […]

Monsieur Pigolò, straordinario pittore di Montmartre. Una fiaba moderna

Parole di Storie
Parole di Storie
Monsieur Pigolò, straordinario pittore di Montmartre. Una fiaba moderna
/

Liberamente ispirata ad un racconto di Francesca de Carolis.
Scritta e messa in voce da Gaetano Marino

Accadde in quel tempo che in una soffitta di Montmartre, piccolo borgo di case nato su una collina della città di Parigi, vivesse un pittore assai conosciuto: il suo nome era Monsieur Pigolò. Che nome buffo vero? In verità quello era il suo soprannome, e bisogna dire che mai soprannome fu più azzeccato di quello. Eh sì, perché il famoso pittore Monsieur Pigolò non apparteneva alla razza umana. Egli era un pennuto, e più precisamente un gabbiano. Un comune gabbiano bianco dal dorso grigio, che amava dipingere, diciamo così, con uno stile personalissimo e inconfondibile.

Pan, demone mezzo uomo e mezzo animale, ovvero, il dio figlio di tutti. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Pan, demone mezzo uomo e mezzo animale, ovvero, il dio figlio di tutti. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

02 – Rime di Favole di Jean de La Fontaine. I calabroni, le api e altre storie.

Parole di Storie
Parole di Storie
02 - Rime di Favole di Jean de La Fontaine. I calabroni, le api e altre storie.
/

Messa in voce di Gaetano Marino

Le favole di Jean de La Fontaine sono undici raccolte di storie in versi, in cui gli attori vengono rappresentati da animali. Egli è il continuatore delle favole di Esopo e Fedro, dove il suo linguaggio predilige spesso la satira e il grottesco, insieme ai giochi di parole ben tradotti in italiano da Emilio de Marchi. Sono favole in rima che non danno scampo ai più deboli; senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli sconfitti. La natura umana del più forte vince, ma spesso trova la sua rivincita nel coraggio di chi lotta contro l’ordine della natura, e tutto si risolve in una situazione ridicola e buffa a scapito dei più forti.

01 – Rime di Favole di Jean de La Fontaine. La cicala, la formica e altre storie.

Parole di Storie
Parole di Storie
01 - Rime di Favole di Jean de La Fontaine. La cicala, la formica e altre storie.
/

Traduzione di Emilio De Marchi. Messa in voce di Gaetano Marino

Le favole di Jean de La Fontaine sono undici raccolte di storie in versi, in cui gli attori vengono rappresentati da animali. Egli è il continuatore delle favole di Esopo e Fedro, dove il suo linguaggio predilige spesso la satira e il grottesco, insieme ai giochi di parole ben tradotti in italiano da Emilio de Marchi. Sono favole in rima che non danno scampo ai più deboli; senza però trascurare il senso di solidarietà e di pietà verso gli sconfitti. La natura umana del più forte vince, ma spesso trova la sua rivincita nel coraggio di chi lotta contro l’ordine della natura, e tutto si risolve in una situazione ridicola e buffa a scapito dei più forti.

Alla ricerca dell’ArcoBaleno di Casa Reale Arco del Cielo. Scuola Materna Guiso Gallisai di Nuoro

Parole di Storie
Parole di Storie
Alla ricerca dell’ArcoBaleno di Casa Reale Arco del Cielo. Scuola Materna Guiso Gallisai di Nuoro
/

Una fiaba messa in voce dai bambini della Scuola Materna Guiso Gallisai della città di Nuoro. Scritta da Gaetano Marino. Origami di Mariana Fiore. Registrazioni di Mousiké.

Ecco dunque il viaggio del piccolo grande racconto “Il piccolo principe” di Antoine de Saint-Exupéry traslato in un gioco di galassie, pianeti e strani incontri; ricco di riferimenti a luoghi e personaggi provenienti dalle favole fantastiche dell’isola di Sardegna.
In questo spazio infinito del mare stellato di piccoli soli, oltre le nuvole di un cielo luminoso, viaggia il vascello OriGami seguito dalla sua flotta. Sono sette veloci navi spaziali; grandi velieri. Navigano lo spazio al comando del Piccolo Principe Piuma di Corallo, eroe condottiero di Casa Reale del pianeta “Arco del Cielo”, alla ricerca di Arco Baleno, l’amico scomparso dal pianeta improvvisamente tanto tempo fa.

Qui il video

Quel giorno in cui al povero Ahmed sfuggì una scorreggia. Un racconto Africano

Parole di Storie
Parole di Storie
Quel giorno in cui al povero Ahmed sfuggì una scorreggia. Un racconto Africano
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

[…] Insomma, quel che Ahmed fece al Consiglio degli Anziani durante la sua esposizione fu davvero ritenuto un atto estremamente offensivo, perciò, il povero commerciante, sprofondato nella vergogna, interruppe di colpo la sua esposizione e si precipitò nella sua capanna per nascondersi, avvilito e affranto. […]

I doni scambiati. Una fiaba Africana

Parole di Storie
Parole di Storie
I doni scambiati. Una fiaba Africana
/

Scritta e messa in voce da Gaetano Marino

Dalla più antica terra del mondo, il meraviglioso e affascinante continente d’Africa ricco di mistero e stupore, ci giungono le storie di sempre; tra favole, fiabe, leggende e racconti.

Il nuovo Re e la grande abbuffata. Una fiaba popolare

Parole di Storie
Parole di Storie
Il nuovo Re e la grande abbuffata. Una fiaba popolare
/

Scritta e messa in voce da Gaetano Marino

Migliaia e migliaia d’anni fa, quando il mondo del corpo degli uomini non possedeva ancora un re; le mani, le gambe, gli occhi, il cuore, la testa, e persino le due colline del popò, pretendevano d’essere sovrani. Ognuno di loro esigeva il governo assoluto su tutti. Ma il corpo dell’uomo, la sua forza e la sua saggezza, non poteva permettere che ciascuno decidesse per conto proprio. Così, come per un qualsiasi popolo non si poteva avere più di un sovrano, pure per il corpo dell’uomo non potevano esserci tanti re: ovviamente, si sarebbe rischiata l’anarchia. Tant’è che ciascuno avrebbe governato e condotto la propria parte come meglio credeva. Provate voi ad immaginare un corpo d’uomo che se ne vada in giro senza avere idea precisa di dove andare, oppure di non sapere come andare, né, soprattutto, perché andare. […]

La principessa Rosetta alla ricerca del re dei Pavoni. Una fiaba di Marie-Catherine, Baronessa d’Aulnoy

Parole di Storie
Parole di Storie
La principessa Rosetta alla ricerca del re dei Pavoni. Una fiaba di Marie-Catherine, Baronessa d'Aulnoy
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

C’erano una volta un re e una regina che vivevano felici nella loro reggia in compagnia di due bei figlioli. A rallegrare ancora di più la loro vita si aggiunse la nascita di una bambina, così carina che non si poteva guardarla senza volerle subito bene.
La regina, ogni volta che doveva dare alla luce un figlio, invitava le Fate affinché assistessero alla sua nascita e le dicessero quale sarebbe stato il suo futuro. Così fece quando nacque la principessina che fu chiamata Rosetta. La regina offrì un sontuoso rinfresco a tutte le Fate e, quando le vide prossime ad andar via, si fece coraggio e chiese loro: – Fate gentili, vi prego, ditemi quale sarà il destino della mia bambina. […]

Uno e Sette. Di Gianni Rodari

Parole di Storie
Parole di Storie
Uno e Sette. Di Gianni Rodari
/

Messa in voce di Gaetano Marino

Scritti messi voce di fiabe, favole, racconti e altre storie create da Gianni Rodari per i suoi primi Cento anni. “La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo”.

Attèone, i cani fedeli e il furto ad Artemide. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Attèone, i cani fedeli e il furto ad Artemide. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Il pigro Tristano e la pigra moglie Isottina. Una fiaba dei fratelli Grimm

Parole di Storie
Parole di Storie
Il pigro Tristano e la pigra moglie Isottina. Una fiaba dei fratelli Grimm
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Le fiabe dei fratelli Grimm sono piccole e grandi storie fantastiche fuori dal tempo, rielaborate da Jacob Ludwig e Wilhelm Karl. Vicende di re, regine, principesse, streghe, orchi, eroi, belve mangia bambini, e altri personaggi ancora, tratte dalla tradizione popolare tedesca ed europea.

Il Sogno di Orlando. Una fiaba tratta dai fratelli Grimm. * dai 10 anni

Parole di Storie
Parole di Storie
Il Sogno di Orlando. Una fiaba tratta dai fratelli Grimm. * dai 10 anni
/

Scritta e messa in voce da Gaetano Marino
Musiche originali di Paolo Mereu

*** dai 10 anni ***

E paura sia.
C’era una volta una donna che era una strega e aveva due figlie: una, brutta e cattiva, era la sua figlia; l’altra, buona e bella, era la figliastra. Ed ella tanto amava la prima, quanto odiava la seconda. Un giorno la figliastra aveva un bel grembiule che piaceva all’altra, tanto che quest’ultima, invidiosa, andò dalla madre e disse: -Quel grembiule deve essere mio-. -Sta’ tranquilla, bimba mia, lo avrai- disse la vecchia. -La tua sorellastra ha meritato la morte da un pezzo, e questa notte, mentre dorme, verrò a tagliarle la testa. Bada solo di coricarti dietro e spingila ben bene sul davanti.- […]

Una Viola al Polo Nord. Di Gianni Rodari

Parole di Storie
Parole di Storie
Una Viola al Polo Nord. Di Gianni Rodari
/

Messa in voce di Gaetano Marino

Scritti messi voce di fiabe, favole, racconti e altre storie create da Gianni Rodari per i suoi primi Cento anni. “La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo”.

La volpe e la gazza. Una favola di Leonardo da Vinci

Parole di Storie
Parole di Storie
La volpe e la gazza. Una favola di Leonardo da Vinci
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Leonardo fu anche scrittore di favole ricche di grande impegno morale. Esse mettono in guardia dai pericoli dell’ignoranza, dell’invidia, della superbia e della presunzione.
Sono storie brevi, dove le vicende della natura e degli animali, in tutte le loro forme, reali e mitologiche, aiutano a comprendere meglio la storia degli uomini. Un significativo esempio della capacità di Leonardo di parlare di temi universali con un linguaggio ricco e pungente. “La vera saggezza nasce dalla conoscenza della Natura e da una vita in armonia con essa” (LdV)

Il lupo e il cane. Una favola di Fedro

Parole di Storie
Parole di Storie
Il lupo e il cane. Una favola di Fedro
/

Adattameno e messa in voce di Gaetano Marino

Le favole di Fedro per tutti. Dal mondo degli animali e della natura restiamo immersi in un viaggio fantastico tra storie e vicende provenienti dalla saggezza popolare, e sempre ricco di insegnamenti al fine di raccontare e comprendere la storia degli uomini.

Tante domande. Di Gianni Rodari

Parole di Storie
Parole di Storie
Tante domande. Di Gianni Rodari
/

Messa in voce di Gaetano Marino

Scritti messi voce di fiabe, favole, racconti e altre storie create da Gianni Rodari per i suoi primi Cento anni. “La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo”.

Telamone e Peleo, due fratelli in fuga dal destino. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Telamone e Peleo, due fratelli in fuga dal destino. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Storia del cavallo incantato. Una fiaba araba

Parole di Storie
Parole di Storie
Storia del cavallo incantato. Una fiaba araba
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Durante la festa del Novruz, il capodanno che si celebra in tutta La Persia nel periodo della primavera, dopo che i più abili e i più ingegnosi del paese ebbero offerto al re e a tutta la corte il divertimento dei loro spettacoli, un Indiano si presentò al cospetto del sovrano spingendo un cavallo riccamente bardato e imitato con tanta arte che, vedendolo, lo si sarebbe in un primo momento scambiato per vero. L’Indiano si inchinò davanti al trono e, rialzandosi, disse:
Sire, sebbene io mi presenti per ultimo a Vostra Maestà, posso tuttavia assicurarvi che non avete visto nulla di così meraviglioso né di così sorprendente come il cavallo che vi sto mostrando. […]

La volpe e il caprone. Una favola di Leonardo da Vinci

Parole di Storie
Parole di Storie
La volpe e il caprone. Una favola di Leonardo da Vinci
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Leonardo fu anche scrittore di favole ricche di grande impegno morale. Esse mettono in guardia dai pericoli dell’ignoranza, dell’invidia, della superbia e della presunzione.
Sono storie brevi, dove le vicende della natura e degli animali, in tutte le loro forme, reali e mitologiche, aiutano a comprendere meglio la storia degli uomini. Un significativo esempio della capacità di Leonardo di parlare di temi universali con un linguaggio ricco e pungente. “La vera saggezza nasce dalla conoscenza della Natura e da una vita in armonia con essa” (LdV)

Il gattino di gesso e l’incantesimo della Stregona. Una fiaba di Luigi Capuana

Parole di Storie
Parole di Storie
Il gattino di gesso e l'incantesimo della Stregona. Una fiaba di Luigi Capuana
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

  • Sono fiabe nate così, per gioco.
    Dice Capuana, dopo averne scritta una per un bambino che voleva ad ogni costo una bella fiaba. Poi venne l’idea di scriverne qualche altra, e nacque un mondo meraviglioso di fate, di maghi, di re, di regine, di orchi, di incantesimi, e tante altre vicende fantastiche.

Sulla spiaggia di Ostia. Di Gianni Rodari

Parole di Storie
Parole di Storie
Sulla spiaggia di Ostia. Di Gianni Rodari
/

Messa in voce di Gaetano Marino

Scritti messi voce di fiabe, favole, racconti e altre storie create da Gianni Rodari per i suoi primi Cento anni. “La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo”.

I due vecchietti e l’acqua della giovinezza. Una fiaba di Luigi Capuana

Parole di Storie
Parole di Storie
I due vecchietti e l'acqua della giovinezza. Una fiaba di Luigi Capuana
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

  • Sono fiabe nate così, per gioco.
    Dice Capuana, dopo averne scritta una per un bambino che voleva ad ogni costo una bella fiaba. Poi venne l’idea di scriverne qualche altra, e nacque un mondo meraviglioso di fate, di maghi, di re, di regine, di orchi, di incantesimi, e tante altre vicende fantastiche.

I fiori della piccola Ida. Una fiaba di Hans Christian Andersen

Parole di Storie
Parole di Storie
I fiori della piccola Ida. Una fiaba di Hans Christian Andersen
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Le fiabe di Hans Christian Andersen. Scrittore danese. Uno dei più importanti autori di storie fantastiche, che riutilizzò in modo originale il grande patrimonio delle fiabe nordiche, adattandole in un contenuto sempre positivo e pieno di speranza. Il forte senso religioso e onirico, dietro una vita personale fatta di povertà e amarezze, hanno caratterizzato le fiabe di Andersen in una visione fantastica, e allo stesso tempo realistica dei contenuti, con cambi improvvisi di ritmi e narrazione, fino a realizzare straordinarie avventure.

Il gatto con gli stivali. Una fiaba di Charles Perrault

Parole di Storie
Parole di Storie
Il gatto con gli stivali. Una fiaba di Charles Perrault
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

C’era una volta un vecchio mugnaio povero che aveva tre figli. Oramai sentiva vicina la fine e volle dividere le sue poche cose tra i figli.
Al primo figlio, che si chiamava Cresponzio lasciò il mulino; al secondo figlio, che si chiamava Anacleto, lasciò un asino; e al terzo, che si chiamava Filippo lasciò il gatto peloso.?
Cresponzio ed Anacleto erano comunque felici:
Io con il mio mulino e tu con il tuo asino faremo società e diventeremo ricchi!
Filippo, rimase solo e guardando il suo peloso gatto gli disse:
lo so che sei un gatto buono e ti voglio bene. Ma se vuoi un consiglio cercati un altro padrone perché io non so proprio come sfamarti.

Il trombotto e l’upupa. Una fiaba dei fratelli Grimm

Parole di Storie
Parole di Storie
Il trombotto e l'upupa. Una fiaba dei fratelli Grimm
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Le fiabe dei fratelli Grimm sono piccole e grandi storie fantastiche fuori dal tempo, rielaborate da Jacob Ludwig e Wilhelm Karl. Vicende di re, regine, principesse, streghe, orchi, eroi, belve mangia bambini, e altri personaggi ancora, tratte dalla tradizione popolare tedesca ed europea.

Erittonio, il bambino dalle gambe di serpente adottato da Atena. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Erittonio, il bambino dalle gambe di serpente adottato da Atena. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Mastro Acconcia-e-Guasta. Una fiaba di Luigi Capuana

Parole di Storie
Parole di Storie
Mastro Acconcia-e-Guasta. Una fiaba di Luigi Capuana
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

  • Sono fiabe nate così, per gioco.
    Dice Capuana, dopo averne scritta una per un bambino che voleva ad ogni costo una bella fiaba. Poi venne l’idea di scriverne qualche altra, e nacque un mondo meraviglioso di fate, di maghi, di re, di regine, di orchi, di incantesimi, e tante altre vicende fantastiche.

La strega e la sorella del sole. Una fiaba di Aleksandr Nikolaevic Afanas’ev

Parole di Storie
Parole di Storie
La strega e la sorella del sole. Una fiaba di Aleksandr Nikolaevic Afanas'ev
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Vivevano un tempo, in un lontano reame, uno zar e una zarina che avevano un figlio, Ivan, muto dalla nascita. Aveva dodici anni quando un giorno andò nella stalla dal suo stalliere preferito. Questo stalliere gli raccontava sempre le fiabe e anche quella volta il principe Ivan era andato da lui per sentirne una, ma udì ben altro. – Principe Ivan! ­ disse lo stalliere – Tua madre darà presto alla luce una figlia, che sarà una terribile strega e divorerà padre, madre e tutti i sudditi. Perciò va, chiedi a tuo padre il suo cavallo migliore, come se volessi cavalcare un po’, e vattene via di qui se vuoi salvarli da tanta sciagura.

Le divine spose di Zeus. Signore supremo dell’Olimpo. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Le divine spose di Zeus. Signore supremo dell'Olimpo. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

La volpe dal ventre gonfio. Una favola di Fedro

Parole di Storie
Parole di Storie
La volpe dal ventre gonfio. Una favola di Fedro
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Le favole di Fedro per tutti. Dal mondo degli animali e della natura restiamo immersi in un viaggio fantastico tra storie e vicende provenienti dalla saggezza popolare, e sempre ricco di insegnamenti al fine di raccontare e comprendere la storia degli uomini.

Re Tuono e la principessa senza lingua. Una fiaba di Luigi Capuana

Parole di Storie
Parole di Storie
Re Tuono e la principessa senza lingua. Una fiaba di Luigi Capuana
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

  • Sono fiabe nate così, per gioco.
    Dice Capuana, dopo averne scritta una per un bambino che voleva ad ogni costo una bella fiaba. Poi venne l’idea di scriverne qualche altra, e nacque un mondo meraviglioso di fate, di maghi, di re, di regine, di orchi, di incantesimi, e tante altre vicende fantastiche.