La sacerdotessa Ero e il nobile Leandro, amanti, se non con gli occhi. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
La sacerdotessa Ero e il nobile Leandro, amanti, se non con gli occhi. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino (con qualche citazione da Ovidio)

[…] Esile quanto un fuscello, la fanciulla stava accanto ai nidi di centinaia e centinaia di uccellini, che le svolazzavano intorno e a cui dava cibo ed acqua; ma al suo primo sguardo inatteso e distratto verso lo sconosciuto visitatore, Leandro ammutolì nei pensieri. La stessa sacerdotessa rimase incantata dalla figura del giovane dal portamento nobile. Fu l’improvviso disordine del tutto, quel tanto che basta per non sentirsi più padroni della propria la vita. […]

Dedalo, il grande inventore. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Dedalo, il grande inventore. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Pan, demone mezzo uomo e mezzo animale, ovvero, il dio figlio di tutti. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Pan, demone mezzo uomo e mezzo animale, ovvero, il dio figlio di tutti. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Attèone, i cani fedeli e il furto ad Artemide. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Attèone, i cani fedeli e il furto ad Artemide. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Telamone e Peleo, due fratelli in fuga dal destino. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Telamone e Peleo, due fratelli in fuga dal destino. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Erittonio, il bambino dalle gambe di serpente adottato da Atena. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Erittonio, il bambino dalle gambe di serpente adottato da Atena. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Le divine spose di Zeus. Signore supremo dell’Olimpo. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Le divine spose di Zeus. Signore supremo dell'Olimpo. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Achille vs Ettore, il duello. Libro 22°. Iliade, Omero. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Achille vs Ettore, il duello. Libro 22°. Iliade, Omero. Mitologia
/

Traduzione di Patrizia Mureddu
Drammaturgia del suono e messa in voce di Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

L’Iliade racconta di un evento reale, la guerra di Troia, che si concluderà con la distruzione della città per opera di una confederazione di popoli greci, forse l’ultima grande impresa prima della fine dei regni micenei, databile intorno al 1100 a.C. Sicuramente, in quegli anni non esistevano un alfabeto o dei materiali scrittori adeguati per registrare un testo poetico così lungo e complesso: per molto tempo, perciò, i fatti che diventeranno il nucleo del poema – tra i quali dovette avere un posto importante l’episodio cruciale dello scontro tra i ‘campioni’ dei due eserciti nemici, Achille ed Ettore – vennero raccontati e tramandati oralmente. Nel corso di questo processo di elaborazione, durato almeno tre secoli, si deve collocare l’attività di quel grande aedo di nome Omero che fu, secondo gli antichi, l’autore dei due grandi poemi.
Radici tanto oscure e remote nel tempo spiegano perché il mondo che essi raccontano (e lo stesso modo di raccontarlo) ci può apparire estraneo, misterioso, duro. Ma proprio in questa diversità risiede gran parte del fascino di queste opere straordinarie, che hanno finito per rappresentare il principio ed il fondamento di tutta la nostra storia letteraria.

Glauco, il dio pescatore che divenne triste. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Glauco, il dio pescatore che divenne triste. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Deucalione e Pirra, scomparsa e rinascita dell’umanità. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Deucalione e Pirra, scomparsa e rinascita dell'umanità. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

La fontana di Lerna e il dono di Poseidone. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
La fontana di Lerna e il dono di Poseidone. Mitologia
/

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Prometeo, il benefattore degli uomini. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Prometeo, il benefattore degli uomini. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Dal Nulla del Kaos al regno di Zeus. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Dal Nulla del Kaos al regno di Zeus. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Ade, il dio degli inferi, prende moglie. Nascita delle stagioni. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Ade, il dio degli inferi, prende moglie. Nascita delle stagioni. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Minosse, il Minotauro e l’antico regno. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Minosse, il Minotauro e l'antico regno. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Dioniso, il dio del delirio. Nascita e sorte. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Dioniso, il dio del delirio. Nascita e sorte. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Artemide, la dea vergine selvaggia, protettrice dei boschi e della caccia. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Artemide, la dea vergine selvaggia, protettrice dei boschi e della caccia. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Il dio Ade e il regno dei morti. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Il dio Ade e il regno dei morti. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Cassandra, il passato può attendere. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Cassandra, il passato può attendere. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino. Musiche di Ennio Santaniello

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Poseidone, la sposa Anfitrite e il delfino gentile. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Poseidone, la sposa Anfitrite e il delfino gentile. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Il re Admeto, la regina Alcesti e l’amore universale. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Il re Admeto, la regina Alcesti e l’amore universale. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come il piacere di un misterioso ritorno alle origini.

Il mito di Tàmmuz, la nascita delle stagioni. Mitologia. Babilonia

Parole di Storie
Parole di Storie
Il mito di Tàmmuz, la nascita delle stagioni. Mitologia. Babilonia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Storie dalla Mitologia, lettura e messa in voce delle storie degli dei, eroi, guerre, amori e inganni. Da Occidente a Oriente. Avventure fantastiche dalle tradizioni culturali e religiose dei popoli di tutto il mondo. Come un piacere del ritorno alle origini.

Tebe contro Tebe: una guerra maledetta dagli dèi. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Tebe contro Tebe: una guerra maledetta dagli dèi. Mitologia
/

Scritta e messa in voce da Gaetano Marino

“O figli dell’antica stirpe condannata al disonore. O figli del dolore. Voi, che siete stati partoriti dal grembo materno incestuoso, concepiti da un padre odiato dagli dei, quale io sono. Voi avrete nella sorte dolore e sofferenza e morte. Io, Edipo, padre vostro, maledico la vita vostra. Odierete il vostro sangue fraterno. Sarete nemici l’uno contro l’altro. Le vostre stesse lance trapasseranno i vostri cuori.”

Il mito, i suoi misteri e i suoi epigoni – la grande fiaba dell’uomo

Parole di Storie
Parole di Storie
Il mito, i suoi misteri e i suoi epigoni - la grande fiaba dell'uomo
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Che cos’ è il mito, quali sono i suoi misteri e i suoi epigoni? Possiamo innanzitutto dire che il mito è una piccola parola che racchiude in se il trascorrere di migliaia e migliaia d’anni, raccolti in un susseguirsi di eventi straordinari fissati in un tempo senza tempo.
Nella parola mito tutto appare già in una frase posta al principio di ogni storia, che è poi la storia del mondo, e che comincia con quel “c’era una vola”.

L’Odissea. Il viaggio del ritorno. Da Omero. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
L’Odissea. Il viaggio del ritorno. Da Omero. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

La guerra era finita da anni. La città di Troia era stata espugnata, e il suo destino s’era compiuto. Gli Achei, con il loro bottino di guerra, erano tornati in patria. Solo Odisseo, l’astuto re di Itaca, non aveva ancora concluso il viaggio del ritorno. Nella lontana isola Ogigia egli era trattenuto dalla bella ninfa Calipso, decisa a volerne fare il suo sposo. Ma l’eroe si consumava nella nostalgia della moglie Penelope, del figlio Telemaco, e della patria. Fino a quando gli dèi stabilirono che le pene di Odisseo dovevano finire. Ermes, il dio messaggero dell’Olimpo, fu inviato da Calipso, con l’ordine di lasciar ripartire Odisseo verso la sua patria. […]

L’Iliade. Quei cinquantuno giorni della Guerra di Troia. Da Omero. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
L’Iliade. Quei cinquantuno giorni della Guerra di Troia. Da Omero. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Trascorsero dieci anni di battaglie sanguinose e gli Achei erano ancora sotto le mura di Troia; la città sembrava imprendibile. Nessuno poteva dichiarasi vincitore. Un giorno, dopo una battaglia, un vecchio sacerdote di Apollo giunse al campo acheo: recava dei doni preziosi. Era Crise, il padre di una fanciulla che il generale supremo acheo, Agamennone, aveva fatto prigioniera. Il sacerdote di Apollo implorò la restituzione della figlia Criseide in cambio dei ricchi doni che aveva portato con se. Ma Agamennone respinse con violenza il vecchio Crise minacciandolo di morte. Crise, una volta fuori dal campo Acheo, si recò in riva al mare ad implorare vendetta al dio Apollo. Il dio accolse la supplica del suo sacerdote, e per nove giorni scagliò le sue frecce infuocate contro il campo acheo: ogni dardo portò la morte nera in quasi tutto campo degli Achei. […]

Babilonia. Il mito delle stagioni. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Babilonia. Il mito delle stagioni. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

In Babilonia nasce uno dei più antichi e più affascinanti miti, fra i tanti, che raffigurano la comparsa e l’alternarsi delle stagioni. Essi si ispirano al mistero della vita, quando essa si risveglia a primavera dopo il sonno invernale. È questo il mito di Tammuz e della sua dolce sposa, Istar, la dea dell’amore. […]

Eaco, il re saggio. Discendente di Asopo, il dio del fiume. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Eaco, il re saggio. Discendente di Asopo, il dio del fiume. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Nell’antica Grecia della Beozia meridionale scorrevano abbondanti e impetuosi fiumi d’acqua. Il loro dio, Asopo, figlio di Oceano e di Teti, aveva sposato Metope, figlia del fiume Ladone, dalla quale ebbe due, o dodici, o forse venti figlie. Alcune di queste fanciulle furono rapite e violentate in varie occasioni da Zeus, Poseidone o Apollo, e quando sparì anche Egina, la ninfa più giovane di tutte, e sorella gemella di Tebe, una delle vittime di Zeus, Asopo si mise alla ricerca di lei. […]

Babilonia. La nascita degli dei e l’origine del mondo. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Babilonia. La nascita degli dei e l’origine del mondo. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Siamo in Asia, e precisamente nell’Asia Anteriore, quella più vicina all’Europa, là dove due enormi fiumi, l’Eufrate e il Tigri, racchiudono una vasta regione che fu chiamata dagli antichi Greci Mesopotamia. Babilonia, la più celebre città di questo territorio nei tempi antichi, fu per molto tempo la parte più ricca e civile di tutto il paese.
Ma la terra di Babilonia è importante anche per un’altra ragione: può essere considerata la culla della nostra civiltà europea. Là forse fu inventata la scrittura, furono creati i primi canti, sorsero i primi miti.
I primi abitatori di questa terra, i Sùmeri, erano poeti nati, e ci hanno lasciato uno dei più antichi poemi giunti fino a noi, in cui è narrato il mito delle origini del mondo.

Era, signora dell’Olimpo e moglie dell’ingannevole Zeus. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Era, signora dell’Olimpo e moglie dell’ingannevole Zeus. Mitologia
/

Scritto e messo in voce da Gaetano Marino

Era, la signora dell’Olimpo e moglie di Zeus, figlia del Titano Crono e della Titanide Rea, nacque nell’isola di Samo o, come altri dicono, ad Argo. Le Stagioni furono le nutrici della piccola Era. Zeus, fratello gemello di Era, dopo aver sconfitto il padre Crono, raggiunse la sorella a Cnosso, nell’isola di Creta, dove la corteggiò. Era però, non desiderava essere amata da Zeus perché sapeva a quale vita triste di tradimenti, disonore e ingiustizie sarebbe stata destinata. Ma poi cadde nell’inganno, uno dei tanti, perpetrati da Zeus, avendo compassione del figlio di Crono quando si presentò sotto le sembianze di un cucùlo infreddolito. Era, mossa a compassione e travolta dal sentimento materno, accolse il povero uccello sul proprio seno, e lo riscaldò. Fu allora che Zeus riprese il suo aspetto e senza indugi.[…]

04 – Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Guerra. Capitolo quarto

Parole di Storie
Parole di Storie
04 - Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Guerra. Capitolo quarto
/

Drammaturgia e messa in voce di Gaetano Marino.
Musiche dei TAC – Simon Balestrazzi.

Storia della guerra delle guerre dove mito e storia si confondono. Intrighi e menzogne che porteranno ad una lotta sanguinaria tra Greci e Troiani, in cui troveranno morte migliaia e migliaia di uomini di entrambi gli schieramenti. Una guerra che durerà dieci lunghissimi anni. Ogni evento, ogni destino di eroi e re sarà determinato da un’altra guerra: quella tra dei e dee. Esseri immortali che domineranno incontrastati. Entità imprevedibili, feroci, invidiosi, infidi, dispettosi, che giocheranno con la vita degli uomini ridotti a semplici burattini.

Gli altri capitoli

03 – Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Il rapimento di Elena. Capitolo terzo

Parole di Storie
Parole di Storie
03 - Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Il rapimento di Elena. Capitolo terzo
/

Drammaturgia e messa in voce di Gaetano Marino.
Musiche dei TAC – Simon Balestrazzi.

Storia della guerra delle guerre dove mito e storia si confondono. Intrighi e menzogne che porteranno ad una lotta sanguinaria tra Greci e Troiani, in cui troveranno morte migliaia e migliaia di uomini di entrambi gli schieramenti. Una guerra che durerà dieci lunghissimi anni. Ogni evento, ogni destino di eroi e re sarà determinato da un’altra guerra: quella tra dei e dee. Esseri immortali che domineranno incontrastati. Entità imprevedibili, feroci, invidiosi, infidi, dispettosi, che giocheranno con la vita degli uomini ridotti a semplici burattini.

Gli altri capitoli

02 – Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Il giudizio di Paride. Capitolo secondo

Parole di Storie
Parole di Storie
02 - Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Il giudizio di Paride. Capitolo secondo
/

Drammaturgia e messa in voce di Gaetano Marino.
Musiche dei TAC – Simon Balestrazzi.

Storia della guerra delle guerre dove mito e storia si confondono. Intrighi e menzogne che porteranno ad una lotta sanguinaria tra Greci e Troiani, in cui troveranno morte migliaia e migliaia di uomini di entrambi gli schieramenti. Una guerra che durerà dieci lunghissimi anni. Ogni evento, ogni destino di eroi e re sarà determinato da un’altra guerra: quella tra dei e dee. Esseri immortali che domineranno incontrastati. Entità imprevedibili, feroci, invidiosi, infidi, dispettosi, che giocheranno con la vita degli uomini ridotti a semplici burattini.

Gli altri capitoli

01 – Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Nascita della città e dei suoi re. Capitolo primo

Parole di Storie
Parole di Storie
01 - Alla più bella, nascita e sorte della città di Troia. Nascita della città e dei suoi re. Capitolo primo
/

Drammaturgia e messa in voce di Gaetano Marino.
Musiche dei TAC – Simon Balestrazzi.

Storia della guerra delle guerre dove mito e storia si confondono. Intrighi e menzogne che porteranno ad una lotta sanguinaria tra Greci e Troiani, in cui troveranno morte migliaia e migliaia di uomini di entrambi gli schieramenti. Una guerra che durerà dieci lunghissimi anni. Ogni evento, ogni destino di eroi e re sarà determinato da un’altra guerra: quella tra dei e dee. Esseri immortali che domineranno incontrastati vita e morte.
Entità imprevedibili, feroci, invidiosi, infidi, dispettosi, che giocheranno con la vita degli uomini ridotti a semplici burattini.

Gli altri capitoli

Storia della fuga del principe Troiano Enea e della regina di Cartagine Didone. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Storia della fuga del principe Troiano Enea e della regina di Cartagine Didone. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Intanto si videro nelle strade fiumi di sangue scorrere. I guerrieri greci furono spietati e uccidevano con una ferocia inaudita. Avevano un rabbia che si portava dentro, implacabile, dieci anni di guerra, di morti e dispersi, per questo non vollero dare scampo, nessuna pietà. Sapevano che quella era la battaglia della vittoria finale. L’ordine era: uomini e bambini dovranno essere trafitti a morte, fatti a pezzi, e le donne incatenate, fatte schiave e rapite. I Troiani in fuga, che avevano seguito l’ordine di Enea, si ritrovarono in riva al mare, in mezzo a molti altri uomini e donne e bambini. Arrivato anche lui al mare, il principe Enea depose a terra il padre Anchise, mentre il piccolo figliuolo Ascanio, obbediente agli ordini del padre, non disse una sola parola. […]

Storia di un cavallo di legno. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Storia di un cavallo di legno. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] In una delle tante di queste giornate, d’improvviso, il generale greco, il re di Itaca, Ulisse, conosciuto uomo astuto e sapiente, ebbe un’idea straordinaria. Accadde mentre attraversava pensieroso il campo greco, al primo mattino, in attesa dell’inutile battaglia del giorno. Egli vide alcuni bambini, figli di soldati, che giocavano con alcuni balocchi. Uno di questi era un cavalluccio di legno, uno dei tanti, che i fanciulli si portavano in giro, adagiati su delle ruote di legno. Vi trasportavano dentro pure qualche pietruzza colorata, come fosse un tesoro. Avevano, infatti, scavato all’interno del cavalluccio di legno, proprio nel ventre, un foro ben nascosto, dove deposero i loro segreti tesori. […]

Mida, triste storia di un re avido e prepotente. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Mida, triste storia di un re avido e prepotente. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] E mentre tornava a palazzo fischiettando, staccò un ramoscello da un cespuglio, subito quello divenne oro. Raccolse una pietra da terra e quella divenne oro. Prese una manciata di terra e quella divenne d’oro. Attraversò un campo di grano, raccolse qualche spiga e subito quelle divennero d’oro. Strinse un frutto raccolto da un albero e quello divenne oro. Ogni cosa insomma diveniva d’oro. Il dono del dio Dioniso si stava avverando. Re Mida gridò dalla gioia. Persino ad una fonte, mentre si lavava le mani, riuscì a trasformare in oro il ruscello d’acqua. […]

Alcione, la figlia del vento. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Alcione, la figlia del vento. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Eolo, il dio dei venti aveva una figlia che si chiamava Alcione; era una bella ragazza, quasi come era stato un bel ragazzo Giacinto. Anche lei, come Apollo, desiderava un mortale più di tutti gli dei messi insieme. Era un giovane marinaio di nome Ceice, e la fanciulla tanto fece finchè lo sposò. Un giorno Ceice partì per il mare, per andare a consultare l’oracolo di Apollo.
Nel viaggio di ritorno si scatenò una violenta tempesta, e la nave su cui si trovava l’amatissimo marito di Alcione affondò. […]

Il principe Demofonte, ad un passo dall’immortalità. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Il principe Demofonte, ad un passo dall'immortalità. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Così decise, li per li, che il mondo non avrebbe mai perduto il principe Demofonte. Anche se questo andava contro le leggi del cielo, lei l’avrebbe reso immortale!
Demetra, le cui mani potevano far crescere tutte le piante dal seme al fiore, conosceva tutti i misteri della vita e della morte. Ma per dare immortalità a un mortale ci voleva tempo. Ogni notte la dea accendeva un fuoco con la legna raccolta, poi sollevava Demofonte dalla culla e lo posava, piano piano, sul fuoco magico. Il piccolo non si muoveva nemmeno. Dopo pochi minuti lo rimetteva nel suo lettino, spolverandogli la fuliggine dagli abiti con le dita leggere come ali di farfalla. […]

L’astuto Odisseo e l’inganno di Nessuno contro il ciclope Polifemo. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
L’astuto Odisseo e l’inganno di Nessuno contro il ciclope Polifemo. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Odisseo e i suoi uomini erano giunti nell’isola di Sicilia: il regno delle ninfe, e dei ciclopi.
Le Ninfe erano dolci immortali fanciulle, protettrici dei boschi, delle acque e della natura. La dea loro protettrice era Artemide, la regina della caccia e dei boschi. La natura delle Ninfe era la riservatezza, e nello stupore osservavano un grande silenzio.  I Ciclopi erano l’opposto. Erano giganti. Irascibili e terribili giganti: bruti, rozzi, spietati e primitivi.
Di quattro di loro si sapeva il nome: – Bronte – Sterope – Arge e… Polifemo che era il più grande, e il più mostruoso.
I ciclopi avevano un unico occhio in mezzo alla fronte dominato e sovrastato da un folto e irsuto sopracciglio. Tutti vivevano di allevamento di percore, e non amavano stare in comunità, tranne che con la stretta famiglia.

Perseo e il mostro Medusa. Mitologia.

Parole di Storie
Parole di Storie
Perseo e il mostro Medusa. Mitologia.
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] E sfidò Perseo a superare la prova più difficile che si potesse immaginare. «Ti sfido a portarmi la testa di Medusa» disse al giovane. Un tempo Medusa era stata una ragazza molto bella, ma tanto superba da raccontare in giro che nemmeno le dee dell’Olimpo erano belle come lei. Gli dèi l’avevano sentita e per punirla l’avevano trasformata in una Gorgone, un mostro con serpenti al posto dei capelli e uno sguardo mortale: chi la guardava diventava di pietra. Perseo cadde nella trappola del re: «Parto subito!» gridò. […]

Atreo e Tieste, due fratelli e il loro odio. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Atreo e Tieste, due fratelli e il loro odio. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Parecchi anni fa, in un antico paese, vivevano due fratelli. Uno si chiamava Tieste e l’altro, che aveva sposato la figlia di un re, si chiamava Atreo.
Atreo e Tieste si odiavano a morte perché Tieste aveva rubato al re Atreo la moglie, e Atreo aveva cacciato di casa il fratello traditore. Tieste vagabondava per il mondo, senza una casa e senza una famiglia. Ma ad Atreo non bastava. Il suo odio non gli dava pace e voleva una vendetta crudele.

Aurora e Titone, l’eterno esodo degli amanti. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Aurora e Titone, l'eterno esodo degli amanti. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Aurora si innamora di un comune mortale, Titone, eroe troiano. Ella chiede a Zeus l’immortalità per il suo giovane amore; ma, nel fare questa richiesta dimentica di chiedere anche per Titone l’eterna giovinezza. Errore fatale e tragico, quanto gli dei siano dispettosi e beffardi. Titone comincia ad invecchiare, fino a che la dea non lo abbandona al suo eterno destino. Narrano che l’immortale uomo, nel tempo si sia trasformato in cicala.

Orfeo e la sua Euridice. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Orfeo e la sua Euridice. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Al giovane fu data in sposa la splendida ninfa Euridice ed Orfeo l’amava talmente tanto che nessuna felicità poteva paragonarsi a quella dei due giovani sposi di Tracia. Ma un giorno che la ninfa correva spensierata per la campagna, una vipera nascosta nell’erba, la morse e la povera Euridice morì , uccisa dal veleno del serpente. Inutilmente Orfeo cercò di placare il suo immenso dolore, errando per i boschi e per le montagne con la sola compagnia della sua lira; nulla poteva fargli dimenticare il volto dolcissimo della sua amata sposa. Egli volle allora andarla a cercare nelle oscure caverne dei Morti. […]

Teseo, Arianna, e un filo. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Teseo, Arianna, e un filo. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

C’era una volta un re di nome Minosse, che regnava sull’isola di Creta. Il re aveva un figlio di nome Androgeo e una figlia di nome Arianna. Androgeo. Già a quel tempo ogni quattro anni si svolgevano i giochi olimpici: Androgeo ottenne dal padre il permesso di parteciparvi. Poiché era giovane, forte e coraggioso, abilissimo in tutti gli sport, vinse tutte le gare. In questo modo si attirò l’invidia e la geosia dei giovani atleti ateniesi, e un brutto giorno…[…]

Narciso, storia di un fanciullo che amava troppo se stesso – Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Narciso, storia di un fanciullo che amava troppo se stesso - Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Storia di un fanciullo che amava troppo se stesso…

Ares, il potente dio della guerra. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Ares, il potente dio della guerra. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Quella notte stessa Era restò incinta di Ares. Un altro maschietto. Era lo guardò subito con sospetto e prevenuta, non sia mai che faccia due. Ma questa volta pareva tutto apposto. Il capitolo Efesto, figlio ingrato, era messo da parte, finalmente. Ora aveva un nuovo erede, che dava ad Era lo stato di regina madre insostituibile. E suo figlio era forte, bello, allegro e… Piantagrane. […]

Canente la bella ninfa addolorata e il suo amato re Pico. Da Le Metamorfosi di Ovidio. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Canente la bella ninfa addolorata e il suo amato re Pico. Da Le Metamorfosi di Ovidio. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

[…] Ma il fato, ahimé, volle che in quel luogo di bosco, dove Re Pico s’addentrava per cacciare il cinghiale, nello stesso giorno e alla stessa ora, la dea Circe, figlia del Sole, detta la Maga, s’aggirasse nei sentieri stretti. Ella andava in cerca di bacche ed erbe magiche per confezionare i suoi intrugli malefici. Appena la maga sentì i cavalli del re Pico avvicinarsi al galoppo, subito si nascose tra gli alti cespugli, e quando vide passare di fronte al suo nascondiglio re Pico, una vampa di calore indicibile l’avvinse in tutto il corpo. Il respiro quasi le mancò. Per il padre dio Sole, quant’era luminoso! La bellezza di Pico aveva portato una grande vertigine nel cuore della Maga Circe. Desiderio e passione, sentimenti che lei conosceva assai bene, di cui non avrebbe dovuto temere, la colsero di sorpresa, la devastarono, quasi soffocava; e non poteva liberarsene. Fu così che Circe, rendendosi conto d’essere in trappola, volle anche lei fare suo prigioniero di cuore il re Pico. […]

Bellerofonte, un principe in fuga – Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Bellerofonte, un principe in fuga - Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

In seguito ad un’ingiusta accusa, l’eroe greco Bellerofonte deve affrontare una serie di pericolose imprese, la più nota delle quali è l’uccisione della Chimera. Da tutte esce vittorioso. Poi insuperbisce e tenta di salire al cielo sul cavallo alato Pegaso, ma Zeus lo punisce facendolo precipitare e rendendolo zoppo

Amore e Psiche, anima curiosa – Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Amore e Psiche, anima curiosa - Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

La Luna (Selene) innamorata – Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
La Luna (Selene) innamorata - Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

La Luna percorreva il cielo di notte, su un carro bianco trainato da candidi buoi, o su un cocchio trainato da candidi cavalli. E pare che non potesse stare senza amore. Forse è per questo che tutti gli innamorati hanno un debole per lei! Tra le sue tante storie d’amore, famosissima è quella con Endimione. Si era innamorata follemente di lui, semplicemente guardandolo una volta, mentre dormiva. Gli si era avvicinata il più possibile, fino ad accarezzargli i capelli, fino a baciarlo sulle labbra. […]

Pegaso, il cavallo alato – Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Pegaso, il cavallo alato - Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Maino

Tutto ebbe inizio con una missione terribile che il tiranno Polidette affidò all’eroe Perseo, figlio della principessa Danae. Danae era bellissima e il re Polidette intendeva sposarla. Ma la bella principessa rifiutò, mostrando il suo interesse solo per il proprio figliuolo, Perseo. Fu allora che Polidette volle con la forza prendere in sposa Danae, usando una perfida astuzia. Decise di liberarsi della presenza di Perseo obbligando l’eroe a partire per andare a caccia di una terribile creatura, Medusa. Un mostro con la testa piena di serpenti, il naso schiacciato, la lingua penzoloni, i denti sporgenti come zanne di tricheco e gli occhi di fuoco, rosso sangue che trasformavano in pietra chiunque avesse la sventura di incontrare il suo sguardo.

Efesto, il dio del fuoco – Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Efesto, il dio del fuoco - Mitologia
/

Messa in voce di Gaetnao Marino

Efesto il dio del fuoco, il fabbro delle opere di ingegno. Colui che forgiava armi nella sua grande officina dentro il vulcano Etna. Era così forte che per assistenti aveva i Ciclopi, giganti forzuti con un solo occhio, e per schiavi progettò e costruì un’armata di automi d’acciaio, una specie di robot. Efesto, grande architetto degli dei, figlio di Zeus e di Era. Fu lui a costruire le armi per Achille, fu lui a forgiare l’arco e le frecce per Apollo e Artemide, fu lui a costruire l’elmo e i sandali alati di Ermes, e fece pure, tra le tante opere, l’arco e le frecce di Heros. Lui, Efesto,plasmò nel fuoco dei suoi forni la bella Pandora, e altre opere che passeranno alla storia degli dei. Ma Efesto era un dio dall’aspetto orribile: basso, tozzo, capelli rossi e untuosi, naso enorme adunco, sguardo truce, e, in particolare, con una sola gamba. Per questo lassù, nell’Olimpo, lo chiamavano “il dio storpio”. Infine era silenzioso e irascibile: un tipaccio dunque. Sì, bisogna dirlo, nonostante tutta la perfezione degli immortali, la dea Era, la grande regina, e Zeus, il signore re assoluto, forgiarono un figlio venuto male.

Eracle. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Eracle. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Eracle era un tipo eccezionale. Principalmente per la forza che divenne leggendaria; ma già il modo in cui nacque e il modo in cui fu concepito, furono davvero fuori dal comune. Sua madre si chiamava Alcmena ed era sposata con un uomo di nome Anfitrione, che un giorno partì per la guerra. Alcmena era sicuramente molto bella e attraente: un giorno Zeus la vide e se ne innamorò. Lei però, era innamorata di suo marito Anfitrione e non degnò il dio di un solo sguardo. Zeus non era tipo da arrendersi. Così, usando i suoi poteri divini, si trasformò in un uomo uguale ad Anfitrione: stessi capelli ricci, stessa barba, identico fisico atletico. […]

Dioniso e la principessa Arianna, un amore ritrovato. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Dioniso e la principessa Arianna, un amore ritrovato. Mitologia







/

Una storia dalla Mitologia adottata da Anna Maria Fara

Anna Maria Fara, Genitore Adottivo, sostiene Dioniso e la principessa Arianna, un amore ritrovato. Mitologia

con il sostegno di
WINE, FOOD, CULTURAL TOURS IN SARDINIA
sardegnabellabuona

adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

Eracle e le tre mele d’oro. Mitologia

Parole di Storie
Parole di Storie
Eracle e le tre mele d'oro. Mitologia
/

Adattamento e messa in voce di Gaetano Marino

La storia delle tre mele d’oro è l’undicesima fatica di Eracle. All’eroe venne ordinato di prendere le tre mele d’oro che si trovavano nel giardino delle Esperidi. Nessuno però sapeva dove fosse questo giardino. L’eroe tuttavia non si perse d’animo e andò in giro per il mondo a cercarlo. Dopo tante avventura venne a sapere che l’unico che potesse aiutarlo era Atlante, il Titano che reggeva il cielo e le stelle sulle sue spalle. Eracle trovò Atlante e gli domando del giardino delle Esperidi. L’eroe si offrì di reggere la volta celeste mentre Atlante sarebbe andato a prendere le famose mele d’oro. Quando il titano tornò, dopo aver assaporato la libertà dall’enorme peso che era costretto a reggere sulla sua schiena, decise di lasciare Eracle in quella posizione per sempre, ma la furbizia e la forza di Eracle… […]